Costituita la delegazione della Fondazione Francesco II in Abruzzo

E’ stata costituita la delegazione abruzzese della Fondazione benefica Francesco II di Borbone. Con la venuta di don Massimo Cuofano e don Luciano Rotolo, due dei soci fondatori di questa istituzione, si è dato il via anche in Abruzzo a questa bella iniziativa. La Fondazione non ha fini di lucro e si ispira alla figura umana e religiosa di Francesco II di Borbone dal quale vuole recepire la grande umanità, umiltà, mansuetudine e santità di vita, e sull'esempio dell'amato e buon Sovrano intende perseguire obiettivi di sviluppo e diffusione di valori etici, umanitari e solidaristici, come ad esempio a favore di quelle situazioni di disagio e difficoltà che si trovano nel territorio dell'ex Regno delle Due Sicilie, in particolare per le famiglie, i bambini e le nuove generazioni. 
Tra le iniziative intraprese dalla Fondazione, c’è quella di costituire l’archivio di Francesco II, pubblicare carteggi e altro materiale inerente la storia del regno così come vengono promosse ricerche storiche, convegni e attività di studio per ridare luce alla figura buona e santa di re Francesco. Tale proposito anche in vista di promuovere la causa di beatificazione di questo re cristiano. Per questo all’interno della Fondazione sono già costituiti anche dei gruppi di preghiera intitolati “Unione di Preghiera e Carità Francesco II". 

La presentazione e la costituzione del gruppo abruzzese si è svolta il 27 maggio  a Spoltore (Pescara),  facendo registrare già decine di adesioni tra imprenditori, professionisti, storici e comuni cittadini. Delegato della Fondazione è stato nominato Luciano Troiano. Al termine del bellissimo incontro è stata celebrata una Santa Messa in onore della Vergine Immacolata, patrona del Regno, e in memoria dell’ultimo re del Regno delle Due Sicilie, per invocare da Dio la sua glorificazione sulla terra; la celebrazione si è svolta nella chiesetta della SS. Trinità di Borgo Case Troiano, dove è stata allestita la sede abruzzese della Fondazione. Le sedi principali si trovano a Napoli e ad Arco di Trento. Abbiamo concluso la serata con un momento conviviale molto cordiale,e con la promessa di don Massimo e don Luciano di un presto ritrovarci.